QuiFranchising

Tutto il mondo del franchising

Pro & Contro

3 min read

Franchising: cos’è e quali sono i pro e contro

 Chi decide di cimentarsi nell’arte del franchising ha senz’altro numerose porte aperte verso interessanti opportunità di lavoro, insieme ai suoi contro, naturalmente.

Ma cos’è il franchising nello specifico? È un’affiliazione commerciale con un marchio affermato sul mercato, marchio che andrà a fornire tutte le direttive necessarie alla nuova attività di franchising che deciderà di stringere tale collaborazione.

Detto questo, quando si parla di franchising si considerano sempre due enti collegati, ovvero l’azienda consolidata sulla piazza che permette ad altre di aprire un franchising e la società che desidera affiliarsi a tale azienda per aprire la sua attività sul territorio.

I vantaggi di aprire un franchising

Tra i vantaggi di aprire un franchising rientra la “fama” del nome sotto cui ci si affilia. Il nome (e soprattutto la sua immagine) permette all’attività in questione di attrarre l’attenzione di cui si ha bisogno, su un piano sia internazionale che locale. Insomma, si hanno ottime basi per guadagnarsi subito una buona reputazione.

Tecnicamente parlando, l’apertura di un franchising comporta un rischio imprenditoriale molto basso. Un franchisor sarà a disposizione dell’attività per dare tutte le direttive necessarie per affrontare eventuali difficoltà economiche e non che si potranno presentare.

Da notare inoltre che, oltre ad avere numerosi costi ridotti, tanti altri sono i finanziamenti e le agevolazioni che si possono ricevere dal marchio stesso o da istituti di credito che collaborano con il brand con cui ci si è affiliati.

I contro di un franchising

Attenzione, non è tutto oro ciò che luccica: aprire un franchising significa anche avere poca flessibilità, considerando la dipendenza dal marchio. Ci saranno criteri d’immagine, qualità e metodi di lavoro da rispettare che risulteranno cardini irremovibili.

Tuttavia, se si sceglie di aprire un franchising si dovrà tener di conto che ci sono standard cruciali che fanno parte dell’identità del brand con cui si collaborerà. È opportuno considerare anche royalties, canoni e tasse da corrispondere, anche se questo varia in base al marchio con cui si collaborerà e ai suoi termini contrattuali.

Aprire in franchising: perché?

Molti sono i brand affermati sulla piazza che avviano un’attività in franchising. Tanti altri sono gli imprenditori che desiderano un’affiliazione commerciale con il loro marchio.

Ma in fin dei conti conviene così tanto aprire in franchising? In gran parte dei casi, dipende dalle esigenze personali.

Cosa significa aprire in franchising

Nella sostanza, aprire in franchising significa collaborare con una grande azienda che si è consolidata sul mercato, utilizzando la sua immagine, i suoi standard e la sua metodologia di lavoro.

Nonostante questo possa precludere indipendenza e soprattutto flessibilità lavorativa, fino ad oggi è stata l’arma vincente dei franchising di successo.

Detto questo, se si è disposti ad accettare le clausole (in primis contrattuali) imposte dall’azienda con cui si andrà a compiere l’affiliazione, il gioco è fatto. Se invece desideriamo essere più autonomi e liberi da vincoli contrattuali di questo genere, probabilmente il franchising non fa al caso proprio.

Il vantaggio di aprire in franchising

Il migliore vantaggio di aprire in franchising è senz’altro quello di godere di un nome e di un’immagine d’alto rilievo. In questo modo una buona reputazione e una conseguente clientela non tarderà ad arrivare. Considerando la fama internazionale del marchio con cui si collaborerà, la clientela locale, pur non conoscendoti, sarà attratta dalla nomea della tua attività.

Da notare che gran parte dei costi da affrontare sono ridotti e, oltretutto, un cosiddetto franchisor sarà a disposizione dell’attività in questione per affrontare la gestione delle spese e superare le papabili difficoltà che si potranno presentare sul lavoro.

Si può dedurre che definire la propria identità lavorativa è un must per scegliere se aprire un franchising o meno. Fin quando si ha la buona volontà di lavorare sotto le condizioni e gli standard di una grande azienda, non si avranno particolari problemi ad aprire in franchising e lavorare con dedizione e costanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *